- Scrivi commento -- Leggi commenti ce ne sono (1)
Visite totali: (200) - Visite oggi : (1)
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori Sostienici!
ISSN 2420-997X

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito

www.ildialogo.org Semi di speranza,di Alberto Mori

Lettera da Lima
Semi di speranza

di Alberto Mori

Nel campo sterminato di Lima dove erbacce di miseria e conformismo sembrano soffocare la buona erba, semi di speranza stanno piano piano spuntando nei luoghi piú impensati generando fiori di speranza per un futuro migliore.

Ci sono persone che non soddisfatti del loro stato utilizzano energie spirituali e fisiche per assurgere ad uno stato sociale piú alto e per questo enorme sacrifici consumati, faticose emigrazioni che spesso provocano laceranti ferite nella familia e studio intenso per una carriera professionale affermata.

Notevoli guide turistiche dótate di una  buona cultura  si possono invece incontrare nella casa della letteratura nel centro di Lima,luogo in cui poter intraprendere un fantástico viaggio nelle varie correnti letterarie peruviane per poter maggiormente avvicinarsi all’anima peruviana.

Il museo della nazione,quello archeologico, che luoghi meravigliosi per rivisitare il passato ed il presente peruviano, che la cultura e l’istruzione possano sempre piú essere semi di speranza ben irrigati e curati con amore.

La fede poi cristiana plasma sempre piú piante robuste di speranza e caritá spingendole ad essere punti di riferimento e consolazione per molte anime immerse nella desolazione e nello sconforto piú frustrante.

Sembrano concretizzarsi e esser messe in pratica le parole profetiche della gaudium et spes del concilio vaticano secondo:” Le gioie e le speranze, le tristezze e le angosce degli uomini e delle donne di oggi, dei poveri soprattutto e di tutti coloro che soffrono, sono pure le gioie e le speranze, le tristezze e le angosce dei discepoli di Cristo, e nulla vi é di genuinamente umano che non trovi eco nel loro cuore”

Semi di compassione sparsi per i quartieri, di persone che con amore leniscono I samaritani gementi di dolore ridotti cosí da una societá che corre all’impazzata verso un progresso che privileggia pochi a discapito dei molti.

Case semplici, talvolta con pavimenti in terra battuta e con le pareti non verniciate ma una dignitá nelle persone che ti accolgono sconcertante e non si puó che augurarle che crescano nei loro cuori semi di speranza!



Venerdì 04 Giugno,2010 Ore: 20:16
 
 
Commenti

Gli ultimi messaggi sono posti alla fine

Autore Città Giorno Ora
filippo angileri trapani 07/6/2010 11.10
Titolo:Semi di speranza
Grazie tantissime per la condivisione di questo tuo viaggio.
Un fraterno abbraccio a te
filippo

Ti piace l'articolo? Allora Sostienici!
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori

Print Friendly and PDFPrintPrint Friendly and PDFPDF -- Segnala amico -- Salva sul tuo PC
Scrivi commento -- Leggi commenti (1) -- Condividi sul tuo sito
Segnala su: Digg - Facebook - StumbleUpon - del.icio.us - Reddit - Google
Tweet
Indice completo articoli sezione:
Lettere

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito


Ove non diversamente specificato, i materiali contenuti in questo sito sono liberamente riproducibili per uso personale, con l’obbligo di citare la fonte (www.ildialogo.org), non stravolgerne il significato e non utilizzarli a scopo di lucro.
Gli abusi saranno perseguiti a norma di legge.
Per tutte le NOTE LEGALI clicca qui
Questo sito fa uso dei cookie soltanto
per facilitare la navigazione.
Vedi
Info