- Scrivi commento -- Leggi commenti ce ne sono (0)
Visite totali: (131) - Visite oggi : (1)
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori Sostienici!
ISSN 2420-997X

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito

www.ildialogo.org M5S: Ieri sono usciti dall’aula, oggi votano con la Lega a favore di Casapound,di Domenico Stimolo

M5S: Ieri sono usciti dall’aula, oggi votano con la Lega a favore di Casapound

di Domenico Stimolo

Incredibile, sconcertante! I parlamentari del M5S sono diventati di fatto “schegge impazzite” della politica italiana.
Mettono in atto i comportamenti più ondivaghi. La mano destra non sa più quello che fa la mano sinistra. Sarà in rispetto al loro antico motto di battaglia: né destra né sinistra. La bussola  progettuale si è ormi ampiamente smagnetizzata. Navigano giornalmente sul “mare aperto”, le onde alte si stagliano a brevissima distanza….si salvi chi può! A partire da noi Italiani!
Ebbene, ieri nel solenne dibattito al Senato con il presidente del consiglio primo attore ed espositore delle vicende consumatosi in Russia – al centro dell’attenzione nazionale nelle ultime settimane -, brillava l’assenza del Ministro Salvini e dei senatori del M5S, componente principale della maggioranza di governo. Il Presidente del Consiglio, di fatto, è stato lasciato solo.
Oggi ( 25 luglio…data fatidica nella recente storia italiana  contrassegnata dal crollo della dittatura fascista, 1943), nel contesto della discussione sul decreto Sicurezza bis, un ordine del giorno presentato dal deputato del Pd Luciano Nobili, finalizzato all’assunzione da parte del governo delle iniziative necessarie per sgomberare a Roma il palazzo occupato da anni da Casa Pound, i deputati del M5S hanno votato contrario assieme alla Lega e Fratelli d’Italia ( 362 voti contro, 111 favorevoli).
Smentendo, tra l’altro, clamorosamente, a poche ore di distanza, il Loro sindaco di Roma. Virginia Raggi aveva consegnato direttamente nel luogo in oggetto il provvedimento di rimozione della grande scritta collocata sul frontale del palazzo, con l’ultimatum temporale.
All’inizio dell’anno nel Consiglio comunale di Roma era passata a grandissima maggioranza una mozione, sostenuta dai consiglieri 5 Stelle, finalizzata allo sgombero dell’edificio occupato da Casapound.
Sconvolgente, inverosimile……..in questa maniera si sconfessano i postulati fondamentali che hanno determinato la nascita della nostra Repubblica, a seguito della sconfitta del fascismo e dell’orrenda dittatura che  - assieme ai nazisti - aveva martoriato l’Italia e l’Europa tutta.
Alla fine della giornata odierna, mentre oltre cento rifugiati sono morti annegati nel Mare Mediterraneo, il decreto sicurezza bis è passato alla Camera: 322 favorevoli, 90 contrari, 217 gli assenti.
Tempi molti tristi si preparano per l’Italia e per i rifugiati. Sia la Memoria, sostenuta dai nuovi civici partigiani in difesa della democrazia, a fare da scudo.
domenico stimolo



Venerdì 26 Luglio,2019 Ore: 06:16
 
 
Ti piace l'articolo? Allora Sostienici!
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori

Print Friendly and PDFPrintPrint Friendly and PDFPDF -- Segnala amico -- Salva sul tuo PC
Scrivi commento -- Leggi commenti (0) -- Condividi sul tuo sito
Segnala su: Digg - Facebook - StumbleUpon - del.icio.us - Reddit - Google
Tweet
Indice completo articoli sezione:
Editoriali

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito


Ove non diversamente specificato, i materiali contenuti in questo sito sono liberamente riproducibili per uso personale, con l’obbligo di citare la fonte (www.ildialogo.org), non stravolgerne il significato e non utilizzarli a scopo di lucro.
Gli abusi saranno perseguiti a norma di legge.
Per tutte le NOTE LEGALI clicca qui
Questo sito fa uso dei cookie soltanto
per facilitare la navigazione.
Vedi
Info