- Scrivi commento -- Leggi commenti ce ne sono (0)
Visite totali: (642) - Visite oggi : (1)
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori Sostienici!
ISSN 2420-997X

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito

www.ildialogo.org La fusione nucleare ci salverà?,di Michele Zarrella *

Otto domande, otto risposte l’otto ogni mese
La fusione nucleare ci salverà?

di Michele Zarrella *

Per combattere i cambiamenti climatici dobbiamo produrre energia che non emetta gas serra nell’amosfera?

I combustibili fossili hanno contribuito ad aumentare i gas serra e quindi la temperatura gliobale e di conseguenza il caos climatico. Spesso l’uomo per risolvere alcuni problemi ha cercato di imitare la natura. Ed è quello che dobbiamo fare anche per i gas serra.

E come fare?

Imitando il Sole. La centrale termonucleare che ci dà la vita da 4 miliardi e mezzo di anni.

Cioè?

Gli antichi lo chiamavano il fuoco degli dèi. Oggi sappiamo che è una grande fornace termonucleare che produce atomi più pesanti dell’idrogeno e in questa produzione si genera energia.

In che modo?

Alle altissime temperature e pressioni che si hanno al centro del Sole due protoni fondono assieme e liberano energia. Sulla Terra utilizzando due isotopi dell’idrogeno, il deuterio e il trizio, vengono fusi per formare un atomo di elio il cui nucleo è costituito da due protoni e due neutroni. In questa reazione nucleare rimane però della “cenere”: elio, un neutrone e tanta energia che è quella che ci interessa.

Può essere più chiaro?

Secondo la famosa equazione di Einstein, E = mc2, la materia è energia e nella trasformazione di due atomi degli isotopi di idrogeno in uno di elio più un neutrone una parte della materia si trasforma in una grandissima quantità di energia. Nel Sole vengono trasformati ogni secondo 620 tonnelate di idrogeno in 616 tonnelate di elio, le rimanenti 4 tonnellate di idrogeno si trasformano nella enorme energia di cui in parte ne godiamo sulla Terra. Per avere un'idea dell'energia prodotta dal Sole si pensi che l'energia liberata per kilogrammo nella conversione di idrogeno in elio  è di   600.000.000.000.000 (seicentomila miliardi di) joule.

Ed è energia che non produce gas serra.

Esattamente. L’elio è un comunissimo gas inerte e non inquinante che non crea alcun problema al riscaldamento globale. Quindi la fusione a differenza della attuale tecnologia a fissione nucleare non crea scorie radioattive che sono pericolosissime e non sappiamo dove stoccarle. 

Questa può essere la soluzione ai cambiamenti climatici.

Sì. La fusione nucleare potrà salvare la razza umana dal rischio climatico. Ormai è riconosciuto, salvo poche eccezioni (vedi Trump), che l'Homo sapiens sapiens è a rischio a causa del riscaldamento globale. In Francia col progetto ITER, un progetto mondiale senza precedenti, si sta realizzando  una centrale termonucleare a fusione che dovrà imitare il processo che avviene sul Sole. E si stima di portarla a termine per il 2025.

Il 2025 è vicino.

Abbastanza. Ma questo sarà un prototipo che speriamo dia i risultati sperati. Ma perché sprecare energie e mezzi per costruire una centrale nucleare a fusione sulla Terra quando ce l'abbiamo in cielo? Alza la testa, Uomo. Nel frattempo dobbiamo stare molto attenti ad aborrire gli sprechi di energia, a utlizzare energie rinnovabili e non estrarre più fonti fossili.

 

Gesualdo, 8 settembre 2018

*Ingegnere e astrofilo

Per contatti

zarmic@gmail.com

Ti piace l'articolo? Allora Sostienici!

Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori.

Torna alla sezione Ambiente

 

Vai alla sezione Astronomia

 



Sabato 08 Settembre,2018 Ore: 11:09
 
 
Ti piace l'articolo? Allora Sostienici!
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori

Print Friendly and PDFPrintPrint Friendly and PDFPDF -- Segnala amico -- Salva sul tuo PC
Scrivi commento -- Leggi commenti (0) -- Condividi sul tuo sito
Segnala su: Digg - Facebook - StumbleUpon - del.icio.us - Reddit - Google
Tweet
Indice completo articoli sezione:
Ambiente

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito


Ove non diversamente specificato, i materiali contenuti in questo sito sono liberamente riproducibili per uso personale, con l’obbligo di citare la fonte (www.ildialogo.org), non stravolgerne il significato e non utilizzarli a scopo di lucro.
Gli abusi saranno perseguiti a norma di legge.
Per tutte le NOTE LEGALI clicca qui
Questo sito fa uso dei cookie soltanto
per facilitare la navigazione.
Vedi
Info