- Scrivi commento -- Leggi commenti ce ne sono (0)
Visite totali: (498) - Visite oggi : (1)
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori Sostienici!
ISSN 2420-997X

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito

www.ildialogo.org LAUDATO SI',

LAUDATO SI'

Conosciamo l'Universo, custudiamo il Creato


In occasione della congiunzione di Giove con Venere che ci sarà martedì 30 giugno 2015, dal gruppo astrofili gesualdini e con il contributo di Agorà di No petrolio in Irpinia e del comune di Gesualdo, è stata organizzata una manifestazione per osservare con i telescopi (al momento 3) il fenomeno astronomico.

Si terrà in un luogo speciale: davanti al sito ove hanno progettato di perforare la nostra Terra.

Sarà un momento di consapevolezza sulla bellezza del Creato e un momento di riflessione per custodirlo e rispettarlo.

Per questo abbiamo titolato la manifestazione

LAUDATO SI’

con lo stesso nome dell’Enciclica sulla cura della casa comune di Papa Francesco, con lo stesso nome del Cantico delle creature di san Francesco.

La storia sta bussando alla tua porta. Tu cosa rispondi?

Partecipa e proponi un tuo contributo.

Da pag. 7 dell’enciclica:

Saper guardare, con la stessa capacità di sorprendersi e intendersi per la bellezza del Creato propria di san Francesco vuole anche dire saper cogliere uno stato umano non più adeguato alla casa comune, e calarsi pienamente nel nostro tempo. Il richiamo a «coltivare e custodire», … è al tempo stesso un rimando a qualcosa di antico e ancestrale, che ci chiede sin dall’inizio dei giorni di vivere con equilibrio la nostra natura più profonda di esseri umani. Intanto, diventa un impegno rivoluzionario per il futuro.”

Chiunque vive su questo pianeta è invitato a partecipare alla manifestazione. Sentiamoci uniti da una stessa preoccupazione: "presto o tardi, la razza umana si estinguerà, se continuerà a consumare più risorse di quante la natura ne disponga". Ma la fine dell'umanità non significa la  fine del pianeta o della biosfera. Per la la Terra la sparizione di una specie è un blip e niente più. Come lo è stato per i dinosauri.

Papa Francesco scrive: "Se qualcuno osservasse dall'esterno la società planetaria, si stupirebbe di fronte a un simile comportamento che a volte sembra suicida". 

Noi, guardando la congiunzione fra Giove e Venere ci vorremo sorprendere e soffermarci sulla bellezza dell'Universo e del creato per poterli rispettare e custodire. Questa è una rivoluzione. Questo è lo spirito della manifestazione: LAUDATO SI’.

Gesualdo, 28 giugno 2015

 

Michele Zarrella

Per contatti zarmic@gmail.com

sito web: http:

Torna alla sezione Ambiente

 

Vai alla sezione Astronomia

 

 
 


Domenica 28 Giugno,2015 Ore: 09:45
 
 
Ti piace l'articolo? Allora Sostienici!
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori

Print Friendly and PDFPrintPrint Friendly and PDFPDF -- Segnala amico -- Salva sul tuo PC
Scrivi commento -- Leggi commenti (0) -- Condividi sul tuo sito
Segnala su: Digg - Facebook - StumbleUpon - del.icio.us - Reddit - Google
Tweet
Indice completo articoli sezione:
Ambiente

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito


Ove non diversamente specificato, i materiali contenuti in questo sito sono liberamente riproducibili per uso personale, con l’obbligo di citare la fonte (www.ildialogo.org), non stravolgerne il significato e non utilizzarli a scopo di lucro.
Gli abusi saranno perseguiti a norma di legge.
Per tutte le NOTE LEGALI clicca qui
Questo sito fa uso dei cookie soltanto
per facilitare la navigazione.
Vedi
Info