- Scrivi commento -- Leggi commenti ce ne sono (0)
Visite totali: (217) - Visite oggi : (1)
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori Sostienici!
ISSN 2420-997X

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito

www.ildialogo.org La KEK chiede all'Europa politiche climatiche ed energetiche più ambiziose,di Agenzia NEV del 19/10/2014

Clima
La KEK chiede all'Europa politiche climatiche ed energetiche più ambiziose

di Agenzia NEV del 19/10/2014

Roma (NEV), 15 ottobre 2014 - L'Europa sia più ambiziosa nel definire le proprie politiche climatiche ed energetiche. E' quanto chiede la Conferenza delle chiese europee (KEK) in una lettera inviata al Consiglio europeo, le cui prossime riunioni hanno all'ordine del giorno le strategie sul clima dell'UE fino al 2030. Secondo l'organizzazione ecumenica, “la proposta di ridurre le emissioni di anidride carbonica del 40% entro il 2030” è di entità modesta rispetto alla tabella di marcia che dovrebbe portare a ulteriori riduzioni nel 2050. La missiva - che riprende un testo (vedi documentazione) elaborato dalla X Assemblea della Rete cristiana europea per il clima (ECEN), tenutasi a Balatonszarszo (Ungheria) dal 27 settembre al 1° ottobre scorsi (vedi NEV 41/2014) - sottolinea il legame tra giustizia e cambiamenti climatici: “una giusta ed equa risposta ai cambiamenti climatici deve tenere conto delle sofferenze delle vittime dei mutamenti”, vittime che spesso si annoverano proprio tra coloro che meno hanno contribuito all'aggravarsi della situazione. Oltre alla giustizia, la lettera sottolinea il rapporto tra clima ed economia, chiedendo all'Unione europea di ritirare gli investimenti nei combustibili fossili. La KEK ha quindi esortato la UE a svolgere un ruolo guida nel processo sui negoziati sul clima, in particolare in vista del summit convocato dall'ONU a Parigi nel 2015 per ottenere in quell'occasione un accordo globale che preveda “obiettivi equi e vincolanti nelle politiche climatiche”. Infine, la KEK ritiene importante lo sviluppo di misure per coinvolgere e sensibilizzare i cittadini europei. “Il cambiamento climatico – si legge nel testo - è il risultato di una mentalità disfunzionale che spinge famiglie e individui a consumare sempre di più”. Per affrontare adeguatamente la minaccia del cambiamento climatico è quindi necessario operare negli ambiti dell'etica, dell'educazione e del coinvolgimento delle persone.
NEV - Notizie Evangeliche, Servizio stampa della Federazione delle chiese evangeliche in Italia - via Firenze 38, 00184 Roma, Italia tel. 064825120/06483768, fax 064828728, e-mail: nev@fcei.it, sito web: http://www.fcei.it .


Domenica 19 Ottobre,2014 Ore: 09:09
 
 
Ti piace l'articolo? Allora Sostienici!
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori

Print Friendly and PDFPrintPrint Friendly and PDFPDF -- Segnala amico -- Salva sul tuo PC
Scrivi commento -- Leggi commenti (0) -- Condividi sul tuo sito
Segnala su: Digg - Facebook - StumbleUpon - del.icio.us - Reddit - Google
Tweet
Indice completo articoli sezione:
Notizie Ecumeniche

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito


Ove non diversamente specificato, i materiali contenuti in questo sito sono liberamente riproducibili per uso personale, con l’obbligo di citare la fonte (www.ildialogo.org), non stravolgerne il significato e non utilizzarli a scopo di lucro.
Gli abusi saranno perseguiti a norma di legge.
Per tutte le NOTE LEGALI clicca qui
Questo sito fa uso dei cookie soltanto
per facilitare la navigazione.
Vedi
Info