- Scrivi commento -- Leggi commenti ce ne sono (0)
Visite totali: (233) - Visite oggi : (1)
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori Sostienici!
ISSN 2420-997X

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito

www.ildialogo.org Triboniano, ultime notizie,di Gruppo EveryOne

Triboniano, ultime notizie

di Gruppo EveryOne

Milano, 26 maggio 2010. Ultime notizie riguardo all'insediamento Rom in via Triboniano. In primo luogo, abbiamo parlato con alcuni Rom del campo, che ci hanno assicurato di aver discusso a lungo, riguardo all'uso della resistenza violenta, che sottopone, fra l'altro, bambini e donne a seri rischi riguardo alla loro incolumità. La stragrande maggioranza si è detta contraria a proseguire con tali metodi, specie dopo che alcuni bambini hanno riportato traumi e ferite nei tafferugli. Rappresentanti dell'europarlamento ci hanno assicurato che prenderanno contatto con le Istituzioni milanesi  per accertarsi che le promesse di casa/sostegno sociale saranno mantenute e che nessuna delle 100 famiglie si trovi in mezzo alla strada. Abbiamo sentito anche Pierfrancesco Majorino, capogruppo del Pd Milano, che si è dimostrato attento ai nuovi sviluppi, ma non vede "alcuna alternativa alle proposte della Casa della Carità". Da parte nostra, l'abbiamo sollecitato a valutare  anche nuove idee e iniziative efficaci, quantomeno da affiancare ai programmi della Casa. Durante i nostri contatti, abbiamo invitato Don Colmegna a diffondere presso la comunità Rom solo programmi chiari e promesse mantenibili. Confusione, ambiguità e impegni disattesi sono stati alla base dei malumori e degli scontri. Per evitare nuovi atti di repressione o azioni istituzionali punitive, delegazioni umanitarie internazionali visiteranno prossimamente il campo, per accertare e attestare le condizioni socio-sanitarie delle famiglie, gli eventuali abusi subiti e per caldeggiare in via ufficiale l'attuazione di un piano casa/politiche sociali e di inclusione per tutte e 100 le famiglie, senza altri sfratti né espulsioni. Il clima milanese nei confronti dei Rom deve tenerci sempre vigili e nel frattempo il nostro gruppo, insieme ad altre realtà antirazziste, presenterà una richiesta ufficiale di intervento presso Parlamento e Commissione europea, Consiglio d'Europa, nonché - di persona a Ginevra - presso Alto Commissario Onu per i Diritti Umani, il CERD e Croce Rossa Internazionale.
Si parla della situazione al Triboniano anche in Romania ed è sicuramente un fatto positivo. Vedi per esempio: http://www.adevarul.it/
Invitiamo tutti gli antirazzisti a impegnarsi per mantenere sempre aperti i canali di dialogo con le Istituzioni (nonostante il loro atteggiamento tutt'altro che positivo verso la comunità Rom) e le realtà umanitarie, per offrire ai Rom del Triboniano punti di riferimento realmente solidali, per sostenere istanze nonviolente di desegregazione, integrazione e lotta al razzismo. 
Contatti:
Gruppo EveryOne
+39 393 4010237 :: 39 331 3585406


Mercoledý 26 Maggio,2010 Ore: 17:23
 
 
Ti piace l'articolo? Allora Sostienici!
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori

Print Friendly and PDFPrintPrint Friendly and PDFPDF -- Segnala amico -- Salva sul tuo PC
Scrivi commento -- Leggi commenti (0) -- Condividi sul tuo sito
Segnala su: Digg - Facebook - StumbleUpon - del.icio.us - Reddit - Google
Tweet
Indice completo articoli sezione:
Osservatorio sul razzismo

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito


Ove non diversamente specificato, i materiali contenuti in questo sito sono liberamente riproducibili per uso personale, con l’obbligo di citare la fonte (www.ildialogo.org), non stravolgerne il significato e non utilizzarli a scopo di lucro.
Gli abusi saranno perseguiti a norma di legge.
Per tutte le NOTE LEGALI clicca qui
Questo sito fa uso dei cookie soltanto
per facilitare la navigazione.
Vedi
Info