- Scrivi commento -- Leggi commenti ce ne sono (0)
Visite totali: (241) - Visite oggi : (1)
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori Sostienici!
ISSN 2420-997X

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito

www.ildialogo.org Accordo esercito-ribelli: civili evacuati da Homs,di Agenzia FIDES del 12/07/2012

ASIA/SIRIA
Accordo esercito-ribelli: civili evacuati da Homs

di Agenzia FIDES del 12/07/2012

Homs (Agenzia Fides) - Oltre 60 civili, in maggioranza cristiani, hanno lasciato la città martoriata di Homs nelle ultime 48 ore. Come ha riferito il sacerdote greco-ortodosso siriano p. Maximos Al-Jamal, l'evacuazione dei civili è stata possibile grazie all'accordo bilaterale fra le forze governative, che assediano la città, e le fazioni dei rivoluzionari armati. La mediazione, riferiscono fonti di Fides, è stata faticosamente condotta da esponenti del Comitato per la riconciliazione "Mussalaha". Alcuni fra gli sfollati si sono diretti verso Damasco, altri verso la cosiddetta "valle dei cristiani", altri ancora hanno scelto di andare in Libano. Secondo fonti di Fides, ci sono ancora almeno 100 civili cristiani intrappolati nei quartieri di Bustan al-Diwan e al-Hamidiyah, nella città vecchia di Homs, e attualmente stanno proseguendo i negoziati per liberali tutti. Esponenti del Comitato "Mussalaha", lavorano instancabilmente e freneticamente, notano fonti di Fides, con il solo scopo fondamentale di "salvare delle vite umane".

L'iniziativa "Mussalaha", che sta prendendo piede, nonostante la guerra civile, in diverse aree della Siria, è accusata da alcuni di essere "espressione del regime" o di essere uno "strumento di propaganda". I membri del Comitato respingono tali accuse, notando che l'iniziativa è nata "dal basso", dalla società civile, è interreligiosa, trasparente e indipendente. Intende dialogare con le parti, dunque anche con il governo, ma l'interesse che persegue è solo la salvezza di vite umane, la riconciliazione, l'unità e la fratellanza del popolo siriano. (PA) (Agenzia Fides 12/7/2012)

Altre notizie su: www.fides.org



Giovedý 12 Luglio,2012 Ore: 16:19
 
 
Ti piace l'articolo? Allora Sostienici!
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori

Print Friendly and PDFPrintPrint Friendly and PDFPDF -- Segnala amico -- Salva sul tuo PC
Scrivi commento -- Leggi commenti (0) -- Condividi sul tuo sito
Segnala su: Digg - Facebook - StumbleUpon - del.icio.us - Reddit - Google
Tweet
Indice completo articoli sezione:
No guerra

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito


Ove non diversamente specificato, i materiali contenuti in questo sito sono liberamente riproducibili per uso personale, con l’obbligo di citare la fonte (www.ildialogo.org), non stravolgerne il significato e non utilizzarli a scopo di lucro.
Gli abusi saranno perseguiti a norma di legge.
Per tutte le NOTE LEGALI clicca qui
Questo sito fa uso dei cookie soltanto
per facilitare la navigazione.
Vedi
Info