- Scrivi commento -- Leggi commenti ce ne sono (0)
Visite totali: (430) - Visite oggi : (1)
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori Sostienici!
ISSN 2420-997X

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito

www.ildialogo.org Disarmo! Disarmo! La spada dell'assassino non Ŕ la bilancia della gustizia,

Disarmo! Disarmo! La spada dell'assassino non Ŕ la bilancia della gustizia

Lettera dei pacifisti USA di CODEPINK sulla uccisione di Bin Laden


Riportiamo la lettera ricevuta dal nostro Direttore dalle pacifiste USA di CODEPINK. La traduzione è di Stefania Salomone. Ci associamo al loro appello sul disarmo e sul basta a qualsiasi omicidio.

2 maggio 2011

Caro Giovanni,

per noi, la morte di Osama Bin Laden è un momento di riflessione profonda. Con la sua morte, ricordiamo e piangiamo tutte le vite stroncate l'11 settembre. Ricordiamo e piangiamo tutte le vite stroncate in Iraq, Afghanistan e Pakistan. Ricordiamo e piangiamo la morte dei nostri soldati. E diciamo, come abbiamo fatto in questi nove anni: "Basta!"

In quanto organizzazione gestita da donne, i nostri cuori vanno a tutte le donne che convivono con la devastazione della guerra e della violenza. E diciamo: "Basta!"

Come amanti della pace, invitiamo i nostri leader a far sì che questi omicidi di massa conducano tutti noi ad un profondo riesame. Come abbiamo potuto lasciare che la violenza agita contro di noi divenisse inaudita violenza operata da noi? Invadere l'Iraq sulla base di menzogne e lasciare questa fiera nazione in rovina. Torturare i prigionieri di Abu Ghraib. Imprigionare la gente senza processo a Guantanamo. Bombardare durante i banchetti di nozze a Kandahar. Sganciare attacchi con i drone sui cittadini pakistani. Distruggere gli ecosistemi con l'uranio impoverito. E' tempo di dire: "Basta".

Diamo un senso alla morte di Oama Bin Laden ponendo fine alla violenza.

Firmate la nostra petizione al Pesidente Obama: Basta - Facciamo spazio alla pace.

Il nostro budget per le spese militari e federali deve essere riservato alla ricostruzione interna, senza farci nuovi nemici all'estero. Non lasciamoci prendere da un falso senso di trionfalismo sulla scia del decesso di Bin Laden. La sua morte avrà senso solo se segnerà la fine di questo ciclo di violenza efferata.

Come ha proclamato Julai Ward Howe nel suo discorso nel Mother's Day: "Disarmo! Disarmo! La spada dell'assassino non è la bilancia della gustizia". Unitevi a noi nel commemorare il Mother's Day of Peace organizzando una veglia di preghiera per tutti coloro che sono stati uccisi nelle guerre e negli attacchi aerei illegali e immorali o chiedete al vostro sindaco di firmare la risoluzione Bring Our War $$ Home.

Facciamo spazio alla pace,

Ali, Alli, C.J., Chelsea, Dara, Farida, Gayle, Janet, Jean, Jodie, Kristen, Medea, Nancy K, Nancy M, Rae, Sanaa, Shaden, e Tighe



Martedý 03 Maggio,2011 Ore: 13:07
 
 
Ti piace l'articolo? Allora Sostienici!
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori

Print Friendly and PDFPrintPrint Friendly and PDFPDF -- Segnala amico -- Salva sul tuo PC
Scrivi commento -- Leggi commenti (0) -- Condividi sul tuo sito
Segnala su: Digg - Facebook - StumbleUpon - del.icio.us - Reddit - Google
Tweet
Indice completo articoli sezione:
No guerra

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito


Ove non diversamente specificato, i materiali contenuti in questo sito sono liberamente riproducibili per uso personale, con l’obbligo di citare la fonte (www.ildialogo.org), non stravolgerne il significato e non utilizzarli a scopo di lucro.
Gli abusi saranno perseguiti a norma di legge.
Per tutte le NOTE LEGALI clicca qui
Questo sito fa uso dei cookie soltanto
per facilitare la navigazione.
Vedi
Info