- Scrivi commento -- Leggi commenti ce ne sono (0)
Visite totali: (221) - Visite oggi : (1)
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori Sostienici!
ISSN 2420-997X

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito

www.ildialogo.org BoccheScucite,

Voci dalla Palestina occupata
BoccheScucite

Quindicinale di controinformazione - n.137 – 15 novembre 2011


 ULTIM’ORA. come l’apartheid del Sudafrica così quello in Palestina non tollera la classica protesta degli autobus (vedi articolo in questo numero). Ancora una volta è l’azione nonviolenta a mettere in imbarazzo il potente occupante: i palestinesi che semplicemente sono saliti sugli autobus riservati ai coloni sono stati arrestati e rilasciati in serata. “Condannati” a non poter entrare in Gerusalemme per 15 giorni... Forse non sanno che è già loro proibito da sempre entrarvi senza uno speciale permesso! Laura Ciaghi, l’attivista che ci aggiorna da Gerusalemme, conclude: “rimanete sintonizzati perchè altre azioni dirette nonviolente sono in programma”.

Non è bastata la riprovazione della maggior parte dei Paesi del mondo a fermare l’arroganza israelo-americana. Le minacce di tagliare i fondi americani ai progetti culturali in tutto il mondo sono state messe in pratica. Ma la comunità internazionale sembra non accettare più i dictat di questi ridicoli potenti: stavolta è una donna precisa e risoluta come la presidente dell’UNESCO, Irina Bolkova, a rispondere per le rime: Voi, pochi e isolati, vi ostinate a boicottare il cammino legale e di grande profilo internazionale della Palestina verso il suo riconoscimento, ma i tanti e sempre più forti Paesi del mondo, non vi seguono più. Sappiate che “la decisione degli Stati Uniti ha stimolato un sostegno senza precedenti da parte di individui, associazioni e società private di tutto il mondo all’Unesco". Mai si era vista una colletta on-line dei singoli cittadini che, scuotendo la testa all’incredibile ostinazione delle lobby pro-Israele, non si rassegnano e “moltiplicano le espressioni di sostegno come chiaro riconoscimento del bene che l’UNESCO, con il nuovo membro Palestina, può portare nel mondo. Per noi è un successo” (Irina Bulkova).
A loro resta solo la vergogna.  BoccheScucite
in allegato BoccheScucite
n.137 – 15 novembre 2011 www.bocchescucite.org
incontriamoci tutti sabato 26 NOVEMBRE alla grande Giornata ONU per la Palestina, a BULCIAGO-Lecco, il paese di VITTORIO Arrigoni, con testimoni da Gaza ed esperti, mostre, video e  lo spazio per il confronto delle nostre mille reti di solidarietà.

>>> per ogni info, iscrizioni, accrediti stampa, prenotazione pasti, ospitalità anche in sacco a pelo >>> assetatidigiustizia@gmail.com


BoccheScucite
quindicinale di controinformazione - n.137 – 15 novembre 2011


BoccheScucite è realizzato da Don Nandino [per contatti nandyno@libero.it]



Mercoledì 16 Novembre,2011 Ore: 17:50
 
 
Ti piace l'articolo? Allora Sostienici!
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori

Print Friendly and PDFPrintPrint Friendly and PDFPDF -- Segnala amico -- Salva sul tuo PC
Scrivi commento -- Leggi commenti (0) -- Condividi sul tuo sito
Segnala su: Digg - Facebook - StumbleUpon - del.icio.us - Reddit - Google
Tweet
Indice completo articoli sezione:
Per la pace in medio oriente

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito


Ove non diversamente specificato, i materiali contenuti in questo sito sono liberamente riproducibili per uso personale, con l’obbligo di citare la fonte (www.ildialogo.org), non stravolgerne il significato e non utilizzarli a scopo di lucro.
Gli abusi saranno perseguiti a norma di legge.
Per tutte le NOTE LEGALI clicca qui
Questo sito fa uso dei cookie soltanto
per facilitare la navigazione.
Vedi
Info