- Scrivi commento -- Leggi commenti ce ne sono (0)
Visite totali: (293) - Visite oggi : (1)
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori Sostienici!
ISSN 2420-997X

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito

www.ildialogo.org BoccheScucite,

Voci dalla Palestina occupata
BoccheScucite

Quindicinale di controinformazione - n.101 - 1 maggio 2010


"Carissimi di BoccheScucitenon potete immaginare come abbiamo vissuto, noi che abitiamo qui nella nostra città di Betlemme, l'ennesima umiliazione di veder stravolta la realtà che ci sta soffocando da anni, e che riesce a normalizzare un'enorme ingiustizia che solo Dio, a questo punto, può ascoltare! Infatti siamo sconcertati vedendo che tra gli organizzatori della cosiddetta “Maratona per la pace” del 25 aprile c'è anche un nostro sacerdote, un pastore che conoscendo bene il dolore dei cristiani di Betlemme, con coraggio dovrebbe denunciare l'oppressione di cui è responsabile il governo israeliano. Quella mattina, mi trovavo anch'io al check-point di Betlemme, quella mostruosa “fabbrica di odio” che andrebbe solo denunciata e condannata. Non credevo ai miei occhi: un gruppo di italiani festosi e sorridenti, soddisfatti di stare in questo posto infernale dove solo qualche ora prima si era ripetuta la carneficina umana di migliaia di disperati palestinesi che, tutte le notti, ammassati come bestie, cercano di passare il muro dell'apartheid per andare a lavorare a Gerusalemme".
 
in allegato BoccheScucite n.101 - 1 maggio 2010
 
leggete e fate leggere Bocchescucite (e molto di più!) nel sito www.bocchescucite.org
 
"Carissimi di Bocchescucite, sono una suora delle Figlie di N.S.della Misericordia. Ho letto e visto la tristissima storia di Nasser che vede in queste settimane i bulldozer israeliani invadere il suo giardino e distruggere le sue piante. Tanti hanno inviato a Bocchescucite le loro foto che ora sono appese agli alberi di Nasser a Beit Jala, ma io purtroppo, per ubbedienza, non posso inviare la mia foto. Ma mi è venuta un'idea: ho seminato dei semi di limoni ed ora è spuntata una bella piantina. Se potessi inviare le mie piantine di limoni a Betlemme... Vorrei riempire di piante ogni angolo del giardino e fermare il Muro con radici nuove e germogli che forse commuovono e convincono anche la grettezza del violento e la violenza del prepotente...Io sono siciliana e forse potrei impegnarmi a chiedere delle piantine di tutti gli agrumi... Che ne dite?


BoccheScucite
quindicinale di controinformazione - n.101 - 1 maggio 2010


BoccheScucite è realizzato da Don Nandino [per contatti nandyno@libero.it]



Luned́ 03 Maggio,2010 Ore: 14:22
 
 
Ti piace l'articolo? Allora Sostienici!
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori

Print Friendly and PDFPrintPrint Friendly and PDFPDF -- Segnala amico -- Salva sul tuo PC
Scrivi commento -- Leggi commenti (0) -- Condividi sul tuo sito
Segnala su: Digg - Facebook - StumbleUpon - del.icio.us - Reddit - Google
Tweet
Indice completo articoli sezione:
Per la pace in medio oriente

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito


Ove non diversamente specificato, i materiali contenuti in questo sito sono liberamente riproducibili per uso personale, con l’obbligo di citare la fonte (www.ildialogo.org), non stravolgerne il significato e non utilizzarli a scopo di lucro.
Gli abusi saranno perseguiti a norma di legge.
Per tutte le NOTE LEGALI clicca qui
Questo sito fa uso dei cookie soltanto
per facilitare la navigazione.
Vedi
Info