- Scrivi commento -- Leggi commenti ce ne sono (0)
Visite totali: (335) - Visite oggi : (1)
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori Sostienici!
ISSN 2420-997X

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito

www.ildialogo.org Leyletul Qadr o notte del destino,di Amina Salina

Leyletul Qadr o notte del destino

di Amina Salina

 La Leyletul Qadr è tradizinalmente una delle ultime notti del mese di Ramadan la ventisettesima,  quella di cui il Santo Corano parla nella Sura 97

nel nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso
1 Invero lo abbiamo fatto scendere nella Notte del Destino.
2 E chi potrà farti comprendere cos’é la Notte del Destino?
3 La Notte del Destino è migliore di mille mesi.
4 In essa discendono gli angeli e lo Spirito, con il permesso del loro Signore, per [fissare] ogni decreto.
5 E’ pace, fino al levarsi dell’alba. 

In questa notte benedetta Allah fissa il destino della creazione per l'anno successivo perdona i peccati di chi prega e veglia esclusivamente per Lui. Chiunque si trovi a vegliare in questa notte sente immediatamente un  senso di pace, la Sakina, che entra nei cuori  sino allo spuntare dell alba. La veglia e seguita con fervore da centinaia di milioni di persone in tutto il mondo. Le moschee si riempiono di famiglie intere con bambini. Quando c'è una pausa tra le preghiere rituali e le prediche dell'imam è consentito riposare e mangiare qualcosa perchè si prega per molte ore e la veglia è faticosa.

Durante l'invocazione finale in cui l'imam chiede il perdono dei peccati di tutti non di rado piange e molti fedeli piangono con lui. Anche chi non capisce l'arabo sente con quanto fervore si prega e con quanta fede e timor di Dio ma anche speranza si chiede il perdono dei peccati. La notte si conclude con grande convivialità  e amore perche le persone si salutano. parlano nelle pause tra una preghiera e l'altra si incontrano con la rituale preghiera del fajr che d'estate e alle 4 di notte.

Un esperienza bellissima ed indimenticabile di ogni Ramadan.

salam
Amina Salina 



Domenica 28 Agosto,2011 Ore: 15:56
 
 
Ti piace l'articolo? Allora Sostienici!
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori

Print Friendly and PDFPrintPrint Friendly and PDFPDF -- Segnala amico -- Salva sul tuo PC
Scrivi commento -- Leggi commenti (0) -- Condividi sul tuo sito
Segnala su: Digg - Facebook - StumbleUpon - del.icio.us - Reddit - Google
Tweet
Indice completo articoli sezione:
Conoscere l'islam

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito


Ove non diversamente specificato, i materiali contenuti in questo sito sono liberamente riproducibili per uso personale, con l’obbligo di citare la fonte (www.ildialogo.org), non stravolgerne il significato e non utilizzarli a scopo di lucro.
Gli abusi saranno perseguiti a norma di legge.
Per tutte le NOTE LEGALI clicca qui
Questo sito fa uso dei cookie soltanto
per facilitare la navigazione.
Vedi
Info