- Scrivi commento -- Leggi commenti ce ne sono (1)
Visite totali: (644) - Visite oggi : (1)
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori Sostienici!
ISSN 2420-997X

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito

www.ildialogo.org Grillo e la forza addomesticante del Parlamento  ,di Ulrich Ladurner

Grillo e la forza addomesticante del Parlamento  

di Ulrich Ladurner

Un flash di Die Zeit su Grillo e i suoi (non molto reconditi) progetti.
J.F.Padova

Die Zeit – Blog

Posta spedita strada facendo

Il blog di Ladurner per dare uno sguardo dal di dentro a panorami di scarsa visibilità

Grillo e la forza addomesticante del Parlamento

Ulrich Ladurner, 20 marzo 2013

(traduzione dal tedesco di José F. Padova)

blog.zeit.de

Beppe Grillo vive di eccitazione permanente. Di conseguenza il Führer, il Capo del Movimento 5 Stelle intensifica i suoi attacchi al Sistema – come lui lo chiama. Vuole ottenere il suo crollo. Grillo si basa sulla rapidità. Egli deve farlo. Infatti la festosa atmosfera rivoluzionaria dei suoi seguaci presto svanirà. I rivoluzionari sono sprinter. I percorsi lunghi non sono affare loro. Sono la loro debolezza.

La maratona è al contrario la specialità delle tanto vituperate democrazie rappresentative. È lenta, faticosa, eppure fornisce l’elemento decisivo: stabilisce attraverso molteplici processi il consenso del quale una società ha bisogno. Per questo le occorre tempo. Che però Grillo non vuole concederle, egli non può lasciarglielo, se vuole avere ancora successo. Da qui la lotta decisiva che ha luogo adesso in Italia: la battaglia per il tempo.

Il problema di Grillo è che con la vittoria elettorale il suo M5S si trova ora nel cuore della democrazia, nel Parlamento. E quanto più a lungo i Grillini se ne stanno lì, tanto più capiscono il valore e la struttura di questa istituzione. Si elegge un presidente, si formano i gruppi, si occupano le commissioni e molto altro. Ma Grillo, le strutture, le teme. Per lui tutto è movimento. “Noi non abbiamo alcuna struttura, gerarchia, capi, segretari” – questo dice Grillo del M5S. Tutto deve rimanere fluido. Solamente così egli può mantenersi quale Capo autoritario [ndt.: qui l’A. usa maliziosamente il termine Führer=guida, conducator, manovratore, anziché Leiter o Vorsteher=capo].

Per questo Grillo vuole tornare il più presto possibile fuori dal Parlamento e nelle strade. Vuole nuove elezioni e spera di poter rinforzare a tal punto le sue truppe che il M5S possa dare il colpo mortale al “Sistema marcio”. In un’intervista al Time ha detto: “Non vogliamo il 25, e neppure il 30 percento, ma il 100 percento!”. O tutto o niente.

Eppure nel frattempo le istituzioni compiono la loro tenace opera. Seguendo le procedure esse mettono i deputati del M5S davanti alla domanda: Chi sostenete? Per chi votate? Alla fine il Senato e la Camera dei Deputati dovevano pure essere definiti. Grillo voleva che il M5S non sostenesse nessuno. Tuttavia alcuni Grillini hanno appoggiato i candidati del Partito Democratico. Questi deviazionisti hanno ceduto sotto il peso delle istituzioni. Si potrebbe anche dire: essi hanno compreso che adesso, poiché sono stati eletti, portano la responsabilità dell’intero Paese.




Martedì 26 Marzo,2013 Ore: 13:47
 
 
Commenti

Gli ultimi messaggi sono posti alla fine

Autore Città Giorno Ora
Gianluca Trentini Argenta (fe) 01/4/2013 22.54
Titolo:Che ne sanno i tedeschi del movimento
Sono anni e anni che un movimento silenzioso di persone,associazioni,comitati,no dal molin no tav,lipu green peace lav ecc. resiste,contrasta pacificamente,il delirio autoritario del potere partitocratico.
Il movimento ha tutto il tempo che vuole,perchè è nato con il temto,che ne sa sto crucco tedesco mangiapatate,che guardasse ai suoi antenati nazisti e che chieda scusa al popolo europeo per i crimini contro l'umanità,se c'è un fhurer quella è la merkel con la sua dittatura economico finanziaria

Ti piace l'articolo? Allora Sostienici!
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori

Print Friendly and PDFPrintPrint Friendly and PDFPDF -- Segnala amico -- Salva sul tuo PC
Scrivi commento -- Leggi commenti (1) -- Condividi sul tuo sito
Segnala su: Digg - Facebook - StumbleUpon - del.icio.us - Reddit - Google
Tweet
Indice completo articoli sezione:
Stampa estera

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito


Ove non diversamente specificato, i materiali contenuti in questo sito sono liberamente riproducibili per uso personale, con l’obbligo di citare la fonte (www.ildialogo.org), non stravolgerne il significato e non utilizzarli a scopo di lucro.
Gli abusi saranno perseguiti a norma di legge.
Per tutte le NOTE LEGALI clicca qui
Questo sito fa uso dei cookie soltanto
per facilitare la navigazione.
Vedi
Info