- Scrivi commento -- Leggi commenti ce ne sono (0)
Visite totali: (208) - Visite oggi : (1)
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori Sostienici!
ISSN 2420-997X

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito

www.ildialogo.org LIBERTÀ RELIGIOSA,di Agenzia NEV del 27/09/2013

LIBERTÀ RELIGIOSA

di Agenzia NEV del 27/09/2013

Il presidente della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI) ricevuto ieri dalla presidente della Camera dei Deputati. Boldrini: “Se vogliamo favorire l’integrazione di chi arriva in Italia, è necessario che anche dal punto di vista religioso ci siano norme nel segno dell’accoglienza”. Aquilante: “E’ urgente una legge sulla libertà religiosa e di coscienza”


COMUNICATO STAMPA
Roma, 27 settembre 2013 (NEV-CS66) – Il presidente della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI), pastore Massimo Aquilante, è stato ricevuto ieri dalla presidente della Camera dei Deputati, on. Laura Boldrini. Tra i temi dell’incontro, l’impegno delle chiese evangeliche italiane sui temi dell’integrazione e dell’accoglienza dei migranti, dei diritti e delle libertà in materia religiosa.
Aquilante ha illustrato le attività sociali della FCEI sottolineando l’impegno sul tema dei diritti degli immigrati che si è recentemente espresso, tra l’altro, nella partecipazione alla campagna “L’Italia sono anch’io” tesa all’approvazione di una nuova normativa sulla cittadinanza.
La presidente Boldrini ha quindi ricordato le numerose occasioni di collaborazione con l’evangelismo italiano, e in particolare con la Federazione delle chiese evangeliche in Italia, negli anni del suo impegno per i rifugiati: “Se vogliamo favorire l’integrazione di chi arriva in Italia – ha rilevato la Presidente – è necessario che anche dal punto di vista religioso ci siano norme nel segno dell’accoglienza. E’ opportuno dunque che il nostro Paese adegui anche sotto questo profilo la sua legislazione alla realtà multiculturale”.
Il presidente della Federazione delle chiese evangeliche ha inoltre ribadito l’urgenza di una legge sulla libertà religiosa e di coscienza che, “superando la vetuste norme sui ‘culti ammessi’, esprima e concretizzi i principi costituzionali di laicità dello Stato e di riconoscimento di quel pluralismo religioso che costituisce un tratto sempre più rilevante della società italiana di oggi. L’impegno a riguardo di vari parlamentari di vario orientamento e, tra gli altri del sen. Lucio Malan (PDL) e dell’ on. Luigi Lacquaniti (SEL) – ha sottolineato Aquilante – insieme al sostegno tecnico di un gruppo di autorevoli giuristi ci fa sperare che sia possibile raggiungere in tempi brevi l’obiettivo di una legge finalmente al passo con la complessità e la ricchezza del pluralismo religioso in Italia”.
Rispondendo a questa particolare questione, la presidente Boldrini ha assicurato che, qualora dai gruppi parlamentari o dal governo dovessero giungere proposte di legge, “l’iter verrà seguito con grande attenzione da parte della Presidenza della Camera”.
Il presidente Aquilante era accompagnato da Ilaria Valenzi, consulente della Commissione delle chiese evangeliche per i rapporti con lo Stato, e da Gian Mario Gillio, responsabile delle relazioni esterne della FCEI.
AGENZIA NEV – NOTIZIE EVANGELICHE
SERVIZIO STAMPA DELLA FEDERAZIONE DELLE CHIESE EVANGELICHE IN ITALIA
tel. 06.4825120/06.483768, fax 06.4828728 - nev@fcei.it



Sabato 28 Settembre,2013 Ore: 20:14
 
 
Ti piace l'articolo? Allora Sostienici!
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori

Print Friendly and PDFPrintPrint Friendly and PDFPDF -- Segnala amico -- Salva sul tuo PC
Scrivi commento -- Leggi commenti (0) -- Condividi sul tuo sito
Segnala su: Digg - Facebook - StumbleUpon - del.icio.us - Reddit - Google
Tweet
Indice completo articoli sezione:
Politica

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito


Ove non diversamente specificato, i materiali contenuti in questo sito sono liberamente riproducibili per uso personale, con l’obbligo di citare la fonte (www.ildialogo.org), non stravolgerne il significato e non utilizzarli a scopo di lucro.
Gli abusi saranno perseguiti a norma di legge.
Per tutte le NOTE LEGALI clicca qui
Questo sito fa uso dei cookie soltanto
per facilitare la navigazione.
Vedi
Info