- Scrivi commento -- Leggi commenti ce ne sono (0)
Visite totali: (277) - Visite oggi : (1)
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori Sostienici!
ISSN 2420-997X

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito

www.ildialogo.org Un amico del dialogo ci ha lasciato ma il suo insegnamento rimane,di Ruggero Cavani

E' morto Don Adriano Fornari
Un amico del dialogo ci ha lasciato ma il suo insegnamento rimane

di Ruggero Cavani

Carissimo/a, la mattina del 23 ottobre, dopo un lungo periodo di sofferenze, vissute però con grande dignità, è tornato alla casa del Padre, tra le Sue braccia amorose e misericordiose Don Adriano Fornari, in quell’incontro avrà avuto modo di presentarGli i tanti talenti fruttificati nella sua vita.
Luisa, io e le nostre figlie abbiamo ricevuto tanto da questo ‘santo’ parroco.
Don Adriano è stato per alcuni anni alla guida della Parrocchia di San Giovanni Battista in Fiorano (MO), ma da sempre Assistente Spirituale dell’Istituto per Sordomuti Tommaso Pellegrini di Modena.
In questa occasione, però, volevo ringraziare Don Adriano per quello che ha fatto per il Dialogo, in generale, ma in particolare per quello Interreligioso.
Ha favorito la nascita e sostenuto la crescita dell’esperienza di Dialogo: ‘Camminare Insieme’.
Ci teneva ad essere presente agli incontri che periodicamente alcune famiglie musulmane e altre cristiane ponevano in essere per conoscersi, per mangiare insieme e per trovare parole comuni per la lode a Dio.
Qui di seguito, a ricordo della sua attiva adesione al progetto, e per sottolineare il valore che riponeva nel dialogo tra le persone e in particolare tra cristiani e musulmani, volevo riportare un suo breve, semplice, ma accorato e intenso discorso fatto durante la 5a Giornata del Dialogo nell’ottobre del 2006:
““Queste nostre riunioni, questi incontri, sono la rinascita di una vera comunione tra le persone. I capi, lassù, lassù dovrebbero venire a scuola dalla umile gente, che si mette insieme volentieri con la propria fede, con le proprie tradizioni e tanto rispetto. Questo modo di fare comunità ritengo sia l’inizio di quello che potrà essere il futuro tra la gente di buona volontà. I nostri rappresentanti dovrebbero conoscere questa esperienza e se venissero qui, tra noi, potremmo loro offrire un piatto di buona pastasciutta e un po’ di cus-cus”.
Fiorano, li 25 ottobre 2013
A nome del gruppo ‘Camminare Insieme’



Venerdì 25 Ottobre,2013 Ore: 13:26
 
 
Ti piace l'articolo? Allora Sostienici!
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori

Print Friendly and PDFPrintPrint Friendly and PDFPDF -- Segnala amico -- Salva sul tuo PC
Scrivi commento -- Leggi commenti (0) -- Condividi sul tuo sito
Segnala su: Digg - Facebook - StumbleUpon - del.icio.us - Reddit - Google
Tweet
Indice completo articoli sezione:
Dialogo cristiano-islamico

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito


Ove non diversamente specificato, i materiali contenuti in questo sito sono liberamente riproducibili per uso personale, con l’obbligo di citare la fonte (www.ildialogo.org), non stravolgerne il significato e non utilizzarli a scopo di lucro.
Gli abusi saranno perseguiti a norma di legge.
Per tutte le NOTE LEGALI clicca qui
Questo sito fa uso dei cookie soltanto
per facilitare la navigazione.
Vedi
Info