- Scrivi commento -- Leggi commenti ce ne sono (0)
Visite totali: (231) - Visite oggi : (1)
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori Sostienici!
ISSN 2420-997X

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito

www.ildialogo.org MEETING DI RIMINI: APRE MONTI, PROSEGUONO I MINISTRI. CHIUDE IL PAPA?,da Adista Notizie n. 24 del 23/06/2012

MEETING DI RIMINI: APRE MONTI, PROSEGUONO I MINISTRI. CHIUDE IL PAPA?

da Adista Notizie n. 24 del 23/06/2012

36748. ROMA-ADISTA. Nonostante le polemiche innescate nella diocesi di Milano dalla pubblicazione della lettera riservata di don Julián Carrón, presidente della Fraternità di Comunione e Liberazione, al nunzio Giuseppe Bertello (v. notizia precedente), nonostante le grane giudiziarie che stanno coinvolgendo, seppure indirettamente (il presidente della Lombardia non risulta infatti indagato, v. Adista Notizie n. 21/12), il ciellino Roberto Formigoni per le vacanze, le cene e gli yacht di lusso messi a disposizione dai due imprenditori (ciellini anche loro) Daccò e Simone (v. Adista Notizie n. 17/12); nonostante in questo ultimo periodo si siano intensificate critiche e riserve sugli intrecci politico-economici di Comunione e Liberazione, specie quelli del suo “braccio economico”, la Compagnia delle Opere, il movimento pare continui a godere di solidi appoggi istituzionali.

La “prova del nove” viene dalla notizia – ufficializzata il 6 giugno scorso, durante la presentazione (nella consueta cornice dell’ambasciata italiana presso la Santa Sede) del Meeting 2012 di Comunione e Liberazione (che si svolgerà dal 19 al 25 agosto) – che alla kermesse parteciperà anche il presidente del Consiglio Mario Monti. Anzi, qualcosa di più: Monti presenzierà all’incontro di apertura del Meeting, che avrà per tema “I giovani per la crescita”. Inoltre, a confermare il solido asse tra Chiesa e governo (v. Adista Notizie n. 20/12), nonché una particolare attenzione proprio di quell’esecutivo che aveva promesso di non fare sconti ai “poteri forti” nei confronti della lobby politica, ecclesiale ed economica di Cl, gli incontri e le iniziative promosse dal Meeting vedranno la partecipazione anche del ministro della Giustizia Paola Severino, degli Esteri Giulio Terzi di Sant’Agata, del Lavoro Elsa Fornero, dell’Istruzione Francesco Profumo, dei Beni Culturali Lorenzo Ornaghi, dell’Ambiente Corrado Clini, dello Sviluppo Economico Corrado Passera. Da segnalare, anche la presenza del sottosegretario all’istruzione, Elena Ugolini: lei di Comunione e Liberazione è militante, ed è quindi ovvio che sia stata invitata. Ma è anche la preside di un liceo privato. E al Meeting toccherà certamente i temi che scaldano i cuori del popolo di don Giussani: sussidiarietà, “parità” scolastica e “libertà” di scelta educativa.

A sottolineare il fatto che tutte le istituzioni, anche quelle vaticane, stanno facendo quadrato intorno al movimento di don Giussani c’è anche la notizia di una possibile partecipazione dello stesso Benedetto XVI al Meeting riminese: 30 anni dopo Giovanni Paolo II – e quella fu una presenza di peso, in un contesto ecclesiale in grande fermento e con non poche critiche nei confronti di Cl da parte di ampi settori della Chiesa italiana – secondo il sito Vaticaninsider Ratzinger potrebbe tornare a fare visita all’assise ciellina. «Manca ancora l’annuncio ufficiale – si legge però sul sito – dunque una decisione diversa per qualsiasi motivo è ancora possibile». Immediata la precisazione del portavoce della Santa Sede, p. Federico Lombardi: «La visita di Benedetto XVI a Rimini per il Meeting dell’amicizia fra i popoli non è nell’agenda dei viaggi del Pontefice». «Il Papa – ha aggiunto padre Lombardi – è ovviamente libero di decidere di inserire un impegno all’ultimo momento, ma per ora a me risulta così». Per sciogliere i dubbi bisognerà forse attendere l’evoluzione delle vicende ecclesiastiche, tra corvi, inchieste giudiziarie e rivelazioni di documenti segreti. (valerio gigante)

Articolo tratto da
ADISTA
La redazione di ADISTA si trova in via Acciaioli n.7 - 00186 Roma Telefono +39 06 686.86.92 +39 06 688.019.24 Fax +39 06 686.58.98 E-mail info@adista.it Sito www.adista.it



Mercoledý 20 Giugno,2012 Ore: 15:50
 
 
Ti piace l'articolo? Allora Sostienici!
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori

Print Friendly and PDFPrintPrint Friendly and PDFPDF -- Segnala amico -- Salva sul tuo PC
Scrivi commento -- Leggi commenti (0) -- Condividi sul tuo sito
Segnala su: Digg - Facebook - StumbleUpon - del.icio.us - Reddit - Google
Tweet
Indice completo articoli sezione:
Crisi chiese

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito


Ove non diversamente specificato, i materiali contenuti in questo sito sono liberamente riproducibili per uso personale, con l’obbligo di citare la fonte (www.ildialogo.org), non stravolgerne il significato e non utilizzarli a scopo di lucro.
Gli abusi saranno perseguiti a norma di legge.
Per tutte le NOTE LEGALI clicca qui
Questo sito fa uso dei cookie soltanto
per facilitare la navigazione.
Vedi
Info