- Scrivi commento -- Leggi commenti ce ne sono (0)
Visite totali: (219) - Visite oggi : (1)
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori Sostienici!
ISSN 2420-997X

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito

www.ildialogo.org «MAI INVITATI». E IL VESCOVO DI KATHMANDU SOSPENDE LE ATTIVITÀ DEL CAMMINO NEOCATECUMENALE,di Agenzia ADISTA

«MAI INVITATI». E IL VESCOVO DI KATHMANDU SOSPENDE LE ATTIVITÀ DEL CAMMINO NEOCATECUMENALE

di Agenzia ADISTA

36301. KATHMANDU-ADISTA. E dopo il Giappone è la volta del Nepal. Con una affissione sulla bacheca della chiesa dell’Assunzione di Kathmandu, il vicario apostolico del Nepal, mons. Anthony Sharma, ha annunciato, in agosto, la sospensione delle attività del Cammino  neocatecumenale fondato da Kiko Argüello che, secondo quanto riporta Ucanews (8/8), a detta delle autorità cattoliche locali si è installato nel Paese «di sua iniziativa», senza alcun invito della diocesi, come esigono invece gli statuti del movimento e la prassi ecclesiale. «Semina discordia e divisione», è l’accusa mossa al Cammino, presente nel Paese da sette anni.

Le stesse motivazioni nel dicembre scorso avevano indotto i vescovi giapponesi a bandire il movimento dal Paese per cinque anni: decisione cui il Vaticano aveva opposto un netto rifiuto, invitando i vescovi al dialogo, ma promettendo l’invio di un delegato pontificio per esaminare la questione (v. Adista n. 5/11).

«Obbediremo al nostro vescovo – ha commentato a Ucanews Terence Lee, membro del movimento installatosi in Nepal – ma continueremo a pregare affinché riconsideri la sua decisione». «Non abbiamo che una trentina di membri che sono impegnati in due attività settimanali», ha proseguito, «molti di noi partecipano alle attività nelle diverse parrocchie e continueremo a farlo. I movimenti danno colore ed entusiamo alla Chiesa, sento che abbiamo incoraggiato i fedeli a tornare alla messa».

Dello stesso parere Patrick Wilson, direttore del coro alla chiesa dell’Assunzione, che si è detto dispiaciuto per il fatto che i responsabili ecclesiastici locali non abbiano discusso con la comunità prima di prendere questa decisione.

Tensioni nate sin dall’arrivo nel Paese dei neocatecumenali, ma che sembrano aver raggiunto il loro acme in luglio, in seguito alla decisione della Chiesa nepalese di non inviare nessuna delegazione ufficiale alla Giornata mondiale della Gioventù: «I giovani nepalesi semplicemente non sono pronti a partecipare, questa volta, alla Gmg» (Ucanews 29/7), è stata la spiegazione di mons. Sharma. «Non siamo abbastanza forti finanziariamente», gli faceva eco p. Robin Rai, responsabile dei Giovani della diocesi. «Ci saranno tante altre occasioni per partecipare alle Gmg», ma, «prima di andare a eventi internazionali, ci stiamo concentrando sulla spiritualità dei nostri giovani». La decisione non era però piaciuta ai membri del Cammino che, secondo quanto confidato a Ucanews (29/7) da un membro della comunità che ha voluto conservare l’anonimato, si apprestavano comunque a partire per Madrid. Forse la goccia che ha fatto traboccare il vaso. (ingrid colanicchia)

Articolo tratto da
ADISTA
La redazione di ADISTA si trova in via Acciaioli n.7 - 00186 Roma Telefono +39 06 686.86.92 +39 06 688.019.24 Fax +39 06 686.58.98 E-mail info@adista.it Sito www.adista.it



Martedì 20 Settembre,2011 Ore: 07:41
 
 
Ti piace l'articolo? Allora Sostienici!
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori

Print Friendly and PDFPrintPrint Friendly and PDFPDF -- Segnala amico -- Salva sul tuo PC
Scrivi commento -- Leggi commenti (0) -- Condividi sul tuo sito
Segnala su: Digg - Facebook - StumbleUpon - del.icio.us - Reddit - Google
Tweet
Indice completo articoli sezione:
Crisi chiese

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito


Ove non diversamente specificato, i materiali contenuti in questo sito sono liberamente riproducibili per uso personale, con l’obbligo di citare la fonte (www.ildialogo.org), non stravolgerne il significato e non utilizzarli a scopo di lucro.
Gli abusi saranno perseguiti a norma di legge.
Per tutte le NOTE LEGALI clicca qui
Questo sito fa uso dei cookie soltanto
per facilitare la navigazione.
Vedi
Info