- Scrivi commento -- Leggi commenti ce ne sono (0)
Visite totali: (255) - Visite oggi : (1)
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori Sostienici!
ISSN 2420-997X

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito

www.ildialogo.org FIACCOLATA NO MAFIA,

FIACCOLATA NO MAFIA

Varese, 28 giugno 2013


Il Coordinamento legalità di Varese ha il piacere di invitarvi alla FIACCOLATA NO MAFIA che si terrà
Venerdì 28 giugno - ore 18
Piazza Repubblica - Varese
all'interno della quale interverrà Rita Borsellino.
Vi aspettiamo.

DOCUMENTO UNITARIO
MANIFEST-AZIONE E FIACCOLATA ANTIMAFIE

VARESE - venerdì 28 giugno
Varese non è immune dal cancro delle mafie!

Numerosi e preoccupanti episodi ci obbligano a risvegliare la cittadinanza per una generale presa di coscienza dei fenomeni mafiosi da tempo presenti nelle nostre comunità, per denunciare i rischi insiti nel silenzio, nell’indifferenza e nell’omertà e per avviare una concreta e continuativa azione contro illegalità, corruzione e contro tutte le mafie!

Per questo diverse associazioni, cittadini volenterosi e personalità della cultura e dell’informazione varesina da sempre impegnate nella lotta alla illegalità, hanno deciso di organizzare una

MANIFESTAZIONE CON FIACCOLATA

Per ribadire con forza un deciso no alla violenza

Per denunciare l’impossibilità di vita democratica dove esistono organizzazioni mafiose

Per sottolineare che mafia significa corruzione, ricatti, pizzo, tangenti, danni ambientali, sfregio alle bellezze paesaggistiche e artistiche e, non ultimo, la mancanza di certezza dei diritti sul posto di lavoro e nella società.

I fenomeni di criminalità mafiose nelle nostre realtà territoriali si manifestano, in particolare,con: una pervasiva e crescente presenza di videogiochi, “macchinette mangia-soldi” e “slot machine”; un inquinamento ambientale connesso allo smaltimento di rifiuti tossici e pericolosi (movimento terra e materiale inerte vario derivante da grandi opere e lavori edilizi) che mette a rischio la salute di tutti i cittadini, lasciando una pesante eredità alle future generazioni; un fenomeno, anche questo crescente e pervasivo, fatto di racket, pizzo, usura e riciclaggio di denaro sporco costantemente documentati anche dagli organi d’informazione locali.

Varese ha le sue mafie, così come tutto il territorio provinciale e quello della nostra Regione!

Anche qui, tutto viene inquinato da rapporti sociali viziati, da prepotenza e malaffare. Su tutte le questioni evidenziate, numerose sono le domande che poniamo e porremo a partire da questa manifest-azione; domande che pretendono risposte e che, incessantemente continueremo a fare.

Promotori del Documento
Un’altra Storia, Equo Solidale, Antimafia Duemila, Anpi Varese Cittadini in Movimento, UniversAuser, Articolo54, FIDAPA, Movimento Agende Rosse,C.g.i.l-C.i.s.l-U.i.l.




Lunedì 24 Giugno,2013 Ore: 18:21
 
 
Ti piace l'articolo? Allora Sostienici!
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori

Print Friendly and PDFPrintPrint Friendly and PDFPDF -- Segnala amico -- Salva sul tuo PC
Scrivi commento -- Leggi commenti (0) -- Condividi sul tuo sito
Segnala su: Digg - Facebook - StumbleUpon - del.icio.us - Reddit - Google
Tweet
Indice completo articoli sezione:
Osservatorio sulla criminalita'

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito


Ove non diversamente specificato, i materiali contenuti in questo sito sono liberamente riproducibili per uso personale, con l’obbligo di citare la fonte (www.ildialogo.org), non stravolgerne il significato e non utilizzarli a scopo di lucro.
Gli abusi saranno perseguiti a norma di legge.
Per tutte le NOTE LEGALI clicca qui
Questo sito fa uso dei cookie soltanto
per facilitare la navigazione.
Vedi
Info