- Scrivi commento -- Leggi commenti ce ne sono (0)
Visite totali: (223) - Visite oggi : (1)
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori Sostienici!
ISSN 2420-997X

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito

www.ildialogo.org SIRIA, storia millenaria,

Istituto di Studi Ecumenici San Bernardino – Venezia
SIRIA, storia millenaria

21-29 agosto 2010 (9 giorni/8 notti)


Volo di linea da Venezia
 
1° giorno: Venezia/Damasco (21 agosto 2010)
Incontro dei partecipanti all’aeroporto di Venezia e partenza con volo di linea per Damasco, via Vienna. All’arrivo, incontro con la guida, disbrigo delle formalità doganali e trasferimento in albergo dopo un breve tour panoramico della città. Sistemazione nelle camere prenotate, cena e pernottamento.
2° giorno: Damasco/Maaloula/Krak dei Cavalieri/Hama (190 km) (22 agosto)
Pensione completa. Partenza per Maaloula, villaggio situato a 40km da Damasco, ad una altitudine di 1500 metri. Le sue casette colorate, scavate sulla parete del massiccio del Kalamon, paiono sospese a mezz’aria. E’ abitato per lo più da cristiani che parlano ancora l’aramaico, il linguaggio di Gesù; in aramaico è anche la scritta posta all’ingresso. Qui si visiteranno i due monasteri di San Sergio e di Santa Tecla. Al termine proseguimento per il Krak dei Cavalieri conosciuta come la più famosa cittadella medievale del mondo. A 650 metri sul livello del mare, fu costruita per controllare il valico di Homs attraverso cui si accedeva al Mediterraneo. Anticamente l’importanza di questo corridoio era immensa e per gli invasori rappresentava un’ambita meta di conquista. Disponeva di 13 alte torri, oltre a numerosi locali adibiti a stalle, dormitori, corridoi, ponti. Poteva ospitare 5.000 soldati, i loro equipaggiamenti e provviste per cinque anni. La giornata terminerà con l’arrivo ad Hama, la città delle “Norie”, enormi mulini che attingono l’acqua dal fiume Oronte. Visita, sistemazione in hotel, pernottamento.
3° giorno: Hama/Apamea/Ebla/Aleppo (160 km) (23 agosto)
Pensione completa. Partenza per Apamea, situata sulla riva destra dell’Oronte, a 55km a nord-ovest di Hama, sull’altopiano di Gahab. Fu costruita da Seleucos Nikator nel 300 a.C. e divenne un centro di studi filosofici. Dell’antica città restano le alte mura e lo splendido colonnato lungo 2 km, del II sec. d.C. Di sicuro interesse anche il caravanserraglio costruito dai Turchi nel XVI sec., trasformato oggi nel museo archeologico.  Visita del sito e proseguimento per Ebla, antica città-ponte tra l’Eufrate ed il Mediterraneo e oggi testimonianza archeologica di enorme valore: oltre alla raccolta del museo archeologico, si potrà visitare l’area della città antica con l’acropoli e la zona dei palazzi del potere politico. A seguire, trasferimento ad Aleppo, sistemazione in hotel, pernott
amento
4° giorno: Aleppo (24 agosto)
Pensione completa. Giornata dedicata alla visita di Aleppo con la Cittadella, spettacolare esempio di architettura militare. Superato il maestoso ingresso, si potranno vedere: la stanza del trono, il bagno, la piccola moschea di Ibrahim, costruita nel 1213, la grande moschea, costruita dal Califfo Omayyade al-Walid nel 715 con il minareto alto 45 m, uno dei primi e più significativi esempi di architettura selgiuchide. Il caravanserraglio mamelucco del XVII secolo è uno dei più belli della città e senza dubbio il più vasto. Passeggiata tra i souk: 3440 negozi in un intrico di viuzze, per un’estensione di oltre 12 chilometri, il quartiere armeno.  Nel pomeriggio, escursione al complesso di San Simeone (35 km a nord ovest) per la visita della basilica dell’eremita che divenne monaco dopo aver ricevuto la rivelazione in sogno. La costruzione è composta da quattro basiliche, a forma di croce che si aprono in un ottagono nel cui centro sta la colonna sacra, sopra la quale il santo passò la maggior parte della sua vita. Rientro in albergo.
5° giorno: Aleppo/Palmira (km 370) (25 agosto)
Pensione completa. Partenza per Rassafa (Sergiopolis), lungo la valle dell’Eufrate, città menzionata fin dall’antichità, legata al martirio di San Sergio. Le rovine attualmente visibili sono del palazzo del califfo Hisham Abdul Malik, costruito sui resti della basilica innalzata per onorare il santo cristiano. In serata, arrivo a Palmira, “patrimonio mondiale” dell’UNESCO, la cui visita vale l’intero viaggio. La città, situata a ridosso di un'oasi, spunta improvvisamente davanti agli occhi del visitatore come un miraggio. Anticamente nota come Tadmor, fiorì e si arricchì sotto il regno della leggendaria regina Zenobia. Oggi è un vero museo a cielo aperto, dove si possono ammirare rovine di notevole suggestione, sia per la loro estensione che per lo stato di conservazione. Sistemazione in hotel e pernottamento.
6° giorno: Palmira/Damasco (km 185)  (26 agosto)
Pensione completa. Visita di Palmira: il tempio di Baal, situato al centro di un vasto cortile racchiuso da 1500 colonne, la necropoli, l’arco di trionfo, il teatro, i bagni di Zenobia, la grande via colonnata. Al termine, proseguimento per Damasco. All’arrivo, sistemazione in albergo.
7° giorno: Damasco (27 agosto)
Pensione completa. Intera giornata dedicata alla scoperta della capitale siriana: la Grande Moschea costruita per volontà del Califfo omayyade Al-Walid inb Abdul Malek nel 705 d.C., nel cuore della città vecchia, quando Damasco era la capitale dell’Impero Arabo-Islamico. Secondo il volere di Al-Walid la costruzione doveva esprimere la grandezza dell’Impero: una corte enorme, una larga sala per la preghiera, tre minareti in stili diversi. Le pareti interne al cortile sono rivestite di pannelli in mosaico dalle tessere d’oro con scene tratte dalla natura. La cupola è magnifica e la sala della preghiera contiene la tomba di Giovanni Battista, venerato sia dai Musulmani che dai Cristiani. Visita del Mausoleo di Saladino, cappella di Sant’Anania, Finestra di San Paolo, costruita sul luogo di fuga del santo cristiano. il Museo Nazionale, contenente le ricche collezioni di manufatti di ognuna delle millenarie civiltà che ebbero nella Siria la loro culla. Passeggiata nel tradizionale souk e tour panoramico serale. Rientro in albergo.
8° giorno: Damasco/Bosra/Damasco (130 km) (28 agosto)
Pensione completa. Escursione alla città di Bosra, antichissima città caratterizzata dal nero del basalto con cui è costruita che le conferisce grande forza e crea nel visitatore una profonda suggestione. La parte più interessante della città risiede nel suo famoso teatro romano. Al termine rientro a Damasco.
9° giorno: Damasco/Venezia (29 agosto)
Dopo la prima colazione, mattinata a disposizione per le ultime visite individuali. Trasferimento in aeroporto in tempo utile per il disbrigo delle formalità di imbarco e partenza con volo di linea per Venezia, via Vienna
 
NB: L’ordine di effettuazione delle visite può variare in loco a discrezione della guida locale al fine di garantire la migliore riuscita del tour
 
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:  € 1400,00 (minimo 30 partecipanti)
(di cui Euro 400,00 da versare al momento dell’iscrizione)
SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA (per l’intero soggiorno): € 250,00  
GRATUITA’: n. 1 in camera singola
VOLI AEREI PREVISTI – AUSTRIAN AIRLINES
 
Sabato 21 agosto 2010                  Venezia/Vienna              08:00/09:20
                                                     Vienna/Damasco            10:35/14:55
Domenica 29 agosto 2010            Damasco/Vienna            15:55/18:45
                                                     Vienna/Venezia              19:55/21:10
LA QUOTA COMPRENDE:passaggi aerei con voli di linea Austrian Venezia/Vienna/Damasco e ritorno; tasse aeroportuali (aggiornate a gennaio 2010); sistemazione in camera doppia in hotel 4/5 stelle; trattamento di pensione completa dalla cena del primo giorno alla prima colazione dell’ultimo; visite e trasferimenti con pullman riservati con aria condizionata; guida specializzata parlante italiano; ingressi ai siti indicati in programma; visto di ingresso in Siria; assicurazione medico/bagaglio; facchinaggi negli hotel; borsa da viaggio, mance (circa € 45,00);.
LA QUOTA NON COMPRENDE: bevande ai pasti; tassa di uscita da pagare in loco (circa € 25,00); tutto quanto non riportato sotto la voce “la quota comprende”.
DOCUMENTI: Passaporto con almeno 6 mesi di validità residua dalla data di partenza. L’ottenimento del visto collettivo di ingresso sarà a cura dell’organizzatore. Ogni partecipante al viaggio dovrà far pervenire all’agenzia, almeno un mese prima della partenza, i propri dati anagrafici (nome e cognome, professione, data e luogo di nascita, nazionalità) nonché i dati relativi al proprio passaporto (numero, date rilascio/scadenza, luogo emissione).  Infine, ogni partecipante dovrà portare con sé due fotocopie delle pagine del passaporto contenenti i dati personali.
NB: al fine dell’ottenimento del visto, il passaporto NON deve avere timbri d’ingresso in Israele.
 
IMPORTANTE: le quotazioni indicate sono state calcolate sulla base dei valori di gennaio 2010. Eventuali aumenti nel costo dei servizi e/o oscillazioni nel cambio comporteranno adeguamenti conseguenti della quota.
PER ULTERIORI INFORMAZIONIi: P. Roberto Giraldo. 041/5235341; cell. 347 4821561; e-mail: roberto.giraldo@isevenezia.it
 
 
Le prenotazioni vanno fatte entro il 15 aprile 2010 presso:
 
Chiara Sanges
Agenzia Viaggi Arte e Storia
(Campo della Lana, Santa Croce 659
30135 Venezia
tel. +39 041 5240232   fax +39 041 5240381
NB. L’Agenzia si trova a cinque minuti dalla Stazione S.Lucia di Venezia
 


Giovedě 18 Marzo,2010 Ore: 15:23
 
 
Ti piace l'articolo? Allora Sostienici!
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori

Print Friendly and PDFPrintPrint Friendly and PDFPDF -- Segnala amico -- Salva sul tuo PC
Scrivi commento -- Leggi commenti (0) -- Condividi sul tuo sito
Segnala su: Digg - Facebook - StumbleUpon - del.icio.us - Reddit - Google
Tweet
Indice completo articoli sezione:
Appuntamenti

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito


Ove non diversamente specificato, i materiali contenuti in questo sito sono liberamente riproducibili per uso personale, con l’obbligo di citare la fonte (www.ildialogo.org), non stravolgerne il significato e non utilizzarli a scopo di lucro.
Gli abusi saranno perseguiti a norma di legge.
Per tutte le NOTE LEGALI clicca qui
Questo sito fa uso dei cookie soltanto
per facilitare la navigazione.
Vedi
Info