- Scrivi commento -- Leggi commenti ce ne sono (0)
Visite totali: (273) - Visite oggi : (1)
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori Sostienici!
ISSN 2420-997X

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito

www.ildialogo.org Ancora pochi giorni prima dell’avvio del progetto “le chiavi del sorriso”…,di Giuseppe P. Fazio

Centro Italiano Femminile Roccabascerana
Ancora pochi giorni prima dell’avvio del progetto “le chiavi del sorriso”…

di Giuseppe P. Fazio

E’ di pochi giorni fa la notizia della vincita, da parte del Centro Italiano Femminile di Roccabascerana, del bando indetto dalla Fondazione UNIPOLIS. Il progetto, denominato “Le Chiavi del Sorriso” rientra nell’iniziativa promossa dalla Fondazione per una società più integrata, aperta ed accessibile, attraverso il sostegno a progetti di inclusione sociale per giovani fra i 12 e i 18 anni.

Con una dotazione di 100 mila Euro, il bando, a carattere nazionale, ma articolato a livello regionale, era rivolto alle associazioni di volontariato, alle cooperative sociali ed alle organizzazioni no-profit. Per ciascuno dei 20 progetti selezionati - uno per regione - verrà erogato un contributo di 5000 Euro. Tra i progetti proposti, nuovi o già avviati, i vincitori dovevano contenere elementi innovativi ed essere finalizzati all’integrazione sociale e culturale di giovani a rischio di emarginazione ed esclusione sociale, ed essere svolti in collaborazione con almeno un partner istituzionale (scuole, enti locali o loro emanazioni) ed avere, inoltre, una durata minima di sei mesi.

Il progetto di Roccabascerana, ideato e realizzato dal C.I.F., vedrà l’organizzazione di una moderna sala di lettura multimediale all’interno della biblioteca comunale che, da qualche tempo, è gestita appunto dalla delegazione comunale del C.I.F. che, dalla sua istituzione, risalente ad oltre un anno fa, risulta molto impegnato nelle attività a carattere sociale volte alla gestione delle problematiche territoriali. Fin dalla sua istituzione infatti, così come ricordato dalla Presidentessa Roberta Mazzone, lo scopo della delegazione comunale è sempre stata quella di avviare attività tali da favorire una presenza territoriale di azioni volte al superamento del disagio.



03 maggio 2010
 
 
Ti piace l'articolo? Allora Sostienici!
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori

Print Friendly and PDFPrintPrint Friendly and PDFPDF -- Segnala amico -- Salva sul tuo PC
Scrivi commento -- Leggi commenti (0) -- Condividi sul tuo sito
Segnala su: Digg - Facebook - StumbleUpon - del.icio.us - Reddit - Google
Tweet
Indice completo articoli sezione:
Notizie dall'Irpinia

Canali social "il dialogo"
Youtube
- WhatsAppTelegram
- Facebook - Sociale network - Twitter
Mappa Sito


Ove non diversamente specificato, i materiali contenuti in questo sito sono liberamente riproducibili per uso personale, con l’obbligo di citare la fonte (www.ildialogo.org), non stravolgerne il significato e non utilizzarli a scopo di lucro.
Gli abusi saranno perseguiti a norma di legge.
Per tutte le NOTE LEGALI clicca qui
Questo sito fa uso dei cookie soltanto
per facilitare la navigazione.
Vedi
Info