Vescovo perdona il prete adultero

23 settembre 2008

Un vescovo italiano ha perdonato un prete sorpeso a letto con una parrocchiana, dicendo che quella donna lo "aveva traviato".

Il Times Online riferisce che la relazione della donna col prete di Chioggia, cittadina non lontano da Venezia, è venuta alla luce quando suo marito, tornando a casa in anticipo dal lavoro, li ha sorpresi in flagrante.

Il marito furibondo è andato in vicariato per chiedere spiegazioni al vescovo, ma prima che potesse parlarci, sono state chiamate le forze dell’ordine nel tentativo "di calmarlo".

Nel suo ultimo articolo sulla rivista diocesana La Nuova Scintilla, il vescovo Angelo Daniel, ha affermato che il prete 53enne, un esperto teologo, docente alla facoltà di Padova e Verona, fosse un ’amico di famiglia’ e certamente ’spinto’ al comportamento scorretto.

Citando le parole di Gesù "Non giudicate se non volete essere giudicati", il vescovo Daniel ha detto che il prete ha la responsabilità di essere esempio per gli altri".

"Ma non dobbiamo dimenticare che oltre a coloro che fortunatamente sostengono il loro pastore, ce ne sono altri che lo inducono a mancare ai suoi doveri".

Ha aggiunto "Siamo fragili e preda del peccato. Il presbiterato e la vita religiosa non sono garanzia contro la debolezza e non ci rendono impeccabili... Comunque anche nel limite possiamo stare certi della misericordia e del perdono di Dio".

Il vescovo Daniel ha detto "Ho sempre rispettato il prete inq uestione e continuerò a stimarlo. Non si può dimenticare tutto il bene che una persona ha compiuto a causa di un errore". Probabilmente il prete sarà trasferito in altra parrocchia.



La Stampa ha dichiarato che la storia del ’playboy in tonaca’ è una reminiscenza del film del 1971 di Dino Risi, La Moglie del Prete, in cui una cantante, impersonata da Sofia Loren, si innamora di un prete, Marcello Mastroianni, il quale, imperterrito, diventerà monsignore a Roma.



Italian bishop forgives "playboy in a cassock" (Times Online, 22/9/08)



Testo Originale
Traduzione di Stefania Salomone
Reperimento testi Patrizia Vita


Bishop forgives adulterous priest
Published: September 23, 2008

An Italian bishop has forgiven a priest discovered in bed with a parishioner saying that the woman had "led him astray".

The Times Online reports that the woman’s affair with the priest at Chioggia, near Venice, came to light when her husband returned home unexpectedly from work and found them in flagrante delicto.

The enraged husband stormed into the bishop’s palace to demand an explanation, but before he could speak to the bishop the police were called to "calm him down".

Writing in the latest issue of the diocesan weekly newspaper, La Nuova Scintilla (The New Spark) the bishop, Bishop Angelo Daniel, said the priest, 53, a notable Biblical scholar who teaches theology at Padua and Verona and was a "friend of the family", had been "pushed" into sexual misbehaviour.

Quoting Jesus’ words "Judge not, that ye be not judged, Bishop Daniel said that priests had a responsibility always to be "an example to others".

"But we must not forget that in addition to the many who fortunately support their priest, there is no lack of others who tempt him to fall short of his duty".

He added "We are all fragile and capable of sin. The priesthood and the religious life do not guarantee us against weakness or make us impeccable....Those who share their weaknesses however can always be assured of the mercy and forgiveness of God. "

Bishop Daniel said "I have always respected the priest in question and I will continue to respect him. You cannot discount all the good a person has done in their life just because of one mistake." The priest is believed to have been transferred to another parish.

La Stampa said the story of the "playboy in a cassock" was reminiscent of Dino Risi’s 1971 film The Priest’s Wife, in which a singer played by Sophia Loren falls in love with a priest, played by Marcello Mastroianni, who goes on to become a monsignor in Rome.

Italian bishop forgives "playboy in a cassock" (Times Online, 22/9/08)



Mercoledý, 24 settembre 2008