- Scrivi commento -- Leggi commenti ce ne sono (0)
Visite totali: (64) - Visite oggi : (1)
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori Sostienici!
ISSN 2420-997X

www.ildialogo.org Ministero della Pace, una scelta di governo,di Comunità Papa Giovanni XXIII

Ministero della Pace, una scelta di governo

di Comunità Papa Giovanni XXIII

COMUNITÁ PAPA GIOVANNI XXIII
fondata nel 1968
da Don Oreste Benzi
COMUNICATO STAMPA 9/2/18
Seminario all'Università di Padova
 
Un seminario per presentare la campagna che chiede al futuro governo l’istituzione di un ministero della pacesi terrà lunedì 12 febbraio alle ore 17.00, presso l'Archivio Antico del Palazzo del Bo, Università di Padova.
 
«Lo scorso 25 gennaio il Science and Security Board della Federation of Atomic Scientists, che dal 1945 indica con le lancette di un orologio (il Doomsday Clock, "l'orologio del giudizio universale") quanti minuti rimangono prima della mezzanotte antecedente al giorno del giudizio, ha deciso di ridurre di altri 30 secondi la distanza dalla catastrofe globale fino a due soli minuti: la peggior situazione di sempre».
 
Con queste parole Marco Mascia, direttore del Centro Diritti Umani, invita a prendere coscienza della situazione geopolitica internazionale, tanto grave quanto sottovalutata.
«Pochi giorni fa l'Amministrazione Americana ha messo la parola fine alla strategia per "un mondo privo di armi nucleari" ed ha avviato un programma senza precedenti di riarmo nucleare. Il documento parla espressamente di impiego di armi nucleari in caso di attacchi strategici non nucleari e sottolinea che gli USA non adotteranno mai una politica di "non uso per primi". - continua Mascia - Dal canto loro, Russia, Cina e Corea del Nord, i potenziali avversari degli USA a livello strategico, hanno avviato proprie strategie di sviluppo degli armamenti nucleari. Il documento dello Science and Security Board si conclude osservando che i leader reagiscono quando i cittadini insistono che lo facciano, e i cittadini di tutto il mondo possono chiedere azioni per ridurre la minaccia esistenziale della guerra nucleare"».
 
La campagna "Ministero della Pace, una scelta di governo" sarà presentata lunedì 12 febbraio 2018 con inizio alle ore 17.00, nella sala dell'Archivio Antico del Palazzo del Bo dell'Università di Padova (via VIII Febbraio).
 
Interverranno: Annalisa Oboe, Prorettrice alle relazioni culturali, sociali e di genere, Università di Padova, Francesca Benciolini, Assessore alla Pace e ai Diritti Umani, Comune di Padova, Nicola Lapenta, Comunità Papa Giovanni XXIII, Raffaele Crocco, Direttore dell’Atlante delle guerre e dei conflitti del mondo, don Albino Bizzotto, Presidente dell'Associazione Beati i Costruttori di Pace, Egidio Canil, Francescano, Basilica del Santo, Marco Mascia, Direttore del Centro di Ateneo per i Diritti Umani “Antonio Papisca”, Università di Padova.
 
La Comunità Papa Giovanni XXIII promuove, insieme ad un cartello di associazioni, la campagna Ministero della Pace, una scelta di Governo. La proposta ha l'obiettivo di far istituire nel prossimo Governo Italiano un Ministero che si occupi delle politiche di Pace, sia in Italia che all'estero.

Scarica il volantino
 
Comunitá Papa Giovanni XXIII, Ufficio stampa, Via Argine 4,37045 LEGNAGO (VR). tel. 0442.25174 mail: ufficiostampa@apg23.org responsabile: Luca Luccitelli



Domenica 11 Febbraio,2018 Ore: 10:00
 
 
Ti piace l'articolo? Allora Sostienici!
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori

Print Friendly and PDFPrintPrint Friendly and PDFPDF -- Segnala amico -- Salva sul tuo PC
Scrivi commento -- Leggi commenti (0) -- Condividi sul tuo sito
Segnala su: Digg - Facebook - StumbleUpon - del.icio.us - Reddit - Google
Tweet
Indice completo articoli sezione:
Educazione alla pace


Ove non diversamente specificato, i materiali contenuti in questo sito sono liberamente riproducibili per uso personale, con l’obbligo di citare la fonte (www.ildialogo.org), non stravolgerne il significato e non utilizzarli a scopo di lucro.
Gli abusi saranno perseguiti a norma di legge.
Per tutte le NOTE LEGALI clicca qui
Questo sito fa uso dei cookie soltanto
per facilitare la navigazione.
Vedi
Info