- Scrivi commento -- Leggi commenti ce ne sono (0)
Visite totali: (22) - Visite oggi : (1)
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori Sostienici!
ISSN 2420-997X

www.ildialogo.org Su AVVENIRE di oggi il vescovo di Parma Solmi, genitori e figli a più voci parlano di fede e omosessulità,di Gionata.org

Su AVVENIRE di oggi il vescovo di Parma Solmi, genitori e figli a più voci parlano di fede e omosessulità

di Gionata.org

Vi segnaliamo due articoli "inaspettati" usciti  oggi su AVVENIRE, il giornale della Conferenza Episcopale Italiana, sul tema dell'accoglienza delle persone omosessuli e dei loro genitori.
L'articolo di Moia ha il pregio di introdurre la discussione, di fare il punto delle domande aperte nella Chiesa ed accenna tra le righe ai cammini "informali" di riflessione in corso e di aprire alla discussione con la pubblicazione di diverse email di lettori .
Tra queste troviamo, a sorpresa, una email inviata da Carlo, co-fondatore del PROGETTO GIONATA, nel giugno scorso; ed un email scritta ad AVVENIRE da Michela e Corrado del gruppo genitori di Parma.

A concludere le riflessioni di Enrico Solmi, vescovo di Parma, sul cammino pastorale per i cristiani LGBT e i loro familiari, che lui  riassume nella formula «Vie nuove e prudente audacia».

Un caro saluto
I webmaster di Gionata


Dopo il caso del capo scout gay i lettori di Avvenire la pensano così
Articolo di di Luciano Moia e lettere pubblicate su Avvenire di 11 novembre 2017

Dall’intervento dell’arcivescovo Redaelli alle riflessione dell’Agesci e delle altre realtà educative. Tavoli di lavoro (riservati) da parte degli esperti e accoglienza delle persone. Un cammino che incoraggia speranza e suscita dibattiti. Quale svolta per la pastorale? Ecco il punto della situazione, l’analisi di un vescovo e a alcune lettere ad Avvenire...

gionata.org


Chiesa cattolica e pastorale per i gay. Il Vescovo Solmi: «Vie nuove, prudente audacia»
Riflessioni di Enrico Solmi, vescovo di Parma, pubblicate su Avvenire di 11 novembre 2017

Sulla scia di Amoris Laetitia, molte Chiese locali propongono iniziative diverse per “assicurare un rispettoso accompagnamento” alle “famiglie che vivono l’esperienza di avere al loro interno persone con tendenza omosessuale, esperienza non facile né per i genitori, né per i figli“. (AL 250). Anche ammettendo ritardi e la constatazione che la comunità cristiana – laici e pastori – a volte non è stata esente da pregiudizi e giudizi superficiali, si riscontra – ieri come oggi – la volontà di un ascolto sia nel sacramento della Penitenza, che nel consiglio spirituale da parte dei pastori. Un’attenzione che si è estesa...



Lunedì 13 Novembre,2017 Ore: 21:49
 
 
Ti piace l'articolo? Allora Sostienici!
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori

Print Friendly and PDFPrintPrint Friendly and PDFPDF -- Segnala amico -- Salva sul tuo PC
Scrivi commento -- Leggi commenti (0) -- Condividi sul tuo sito
Segnala su: Digg - Facebook - StumbleUpon - del.icio.us - Reddit - Google
Tweet
Indice completo articoli sezione:
Cristianesimo ed omosessualita'


Ove non diversamente specificato, i materiali contenuti in questo sito sono liberamente riproducibili per uso personale, con l’obbligo di citare la fonte (www.ildialogo.org), non stravolgerne il significato e non utilizzarli a scopo di lucro.
Gli abusi saranno perseguiti a norma di legge.
Per tutte le NOTE LEGALI clicca qui
Questo sito fa uso dei cookie soltanto
per facilitare la navigazione.
Vedi
Info