- Scrivi commento -- Leggi commenti ce ne sono (0)
Visite totali: (700) - Visite oggi : (1)
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori Sostienici!
ISSN 2420-997X

www.ildialogo.org La montagna, la luce e il fiore – esperienze di nonviolenza nella terra di Gioacchino da Fiore,a cura di Raffello Saffioti

Segnalazione libraria
La montagna, la luce e il fiore – esperienze di nonviolenza nella terra di Gioacchino da Fiore

a cura di Raffello Saffioti

Pubblisfera edizioni luglio 2015


Titolo: La montagna, la luce e il fiore – esperienze di nonviolenza nella terra di Gioacchino da Fiore
ISBN: 978-88-97632-54-2
A cura di: Raffaello Saffioti
240 pagine + copertina
Euro 10.00
Rilegatura cucito a filo refe e brossurato
Supporto cartaceo
IL LIBRO PUÒ ESSERE ACQUISTATO presso la Casa Editrice Pubblisfera di San Giovanni in Fiore (0984 993932 – pubblisfera@libero.it) oppure nelle edicole e librerie di San Giovanni in Fiore
 
Il Libro: Lo spirito florense, che è spirito di vita piena e di pace, vive ancora e ha radici profonde a San Giovanni in Fiore. Tutti gli scritti qui raccolti tentano di fornire, in particolare alle giovani generazioni, un percorso per riscoprire il messaggio dell’Abate Gioacchino ed il suo sogno: “la cessazione delle guerre, la trasformazione delle armi in strumenti di lavoro e di benessere, la conversione dei popoli con il trionfo della pace”.
Quello di Gioacchino è un sogno antico, è il sogno del profeta biblico Isaia che è diventato il sogno di tutti gli uomini e le donne di buona volontà.
Questo testo, dunque, vuole essere uno strumento per quanti vogliono essere “costruttori di pace”, qualsiasi sia la propria religione, il proprio credo politico, la propria nazione ed è scritto con il linguaggio del cuore perché, come scriveva don Primo Mazzolari, “la pace vuole un linguaggio semplice, senza riguardi di persone, senza retorica, senza crociate”.
L'autore: Raffaello Saffioti (Palmi, 1939), già docente di Scienze Umane, ha svolto la sua attività educativa, ispirandosi alla Scuola di Barbiana, con una metodologia antiautoritaria. Ha operato nella scuola come in un laboratorio di educazione alla pace e alla nonviolenza. Di questa esperienza ha dato testimonianza nella Scuola di Pace di Boves nel 1991 con una rappresentanza studentesca delle sue classi dell’Istituto Magistrale “C. Alvaro” di Palmi.
Lasciato l’insegnamento nel 1998 per protesta contro un abuso di potere compiuto dall’autorità scolastica, ha proseguito fuori della scuola l’impegno di promozione della cultura della pace e della nonviolenza. Ha incontrato Danilo Dolci a Barbiana nel 1986 e con lui ha collaborato attivamente attraverso un numero infinito di incontri e seminari, in prevalenza in scuole e città della Calabria.
Si è impegnato fin dal periodo universitario in varie associazioni e movimenti, dal campo religioso a quello civile e politico. È stato socio della Società Filosofica Calabrese, fondata e diretta da Domenico Antonio Cardone, candidato al Premio Nobel della Pace del 1963. In occasione del Centenario della nascita del Filosofo (nel 2002), si è reso promotore, con altri, di una Associazione e di un Progetto di Casa per la Pace, a Palmi, intitolati allo stesso Filosofo.
Fa parte del Centro Gandhi e della Redazione della rivista “Quaderni Satyagraha”.
Collabora col giornale on line “il dialogo” e con la rivista “Quaderni del Sud-Quaderni Calabresi”.
È autore di vari saggi sui temi della pace e della nonviolenza.
Ha pubblicato con Pubblisfera Edizioni Se vuoi la pace educa alla pace(2014).
Indice
RINGRAZIAMENTI 5
PREFAZIONE 7
NOTA INTRODUTTIVA 13
NELLA CITTÀ DI GIOACCHINO DA FIORE RIVIVE LO SPIRITO PROFETICO DELLA CALABRIA 17
IL RIPUDIO DELLA GUERRA NELLA CITTÀ DI GIOACCHINO DA FIORE 21
Un contributo per la giornata del 9 agosto 2013 a S. Giovanni in Fiore(Cs) 35
Nasce l’Associazione Florense per lo Sviluppo Creativo 37
GIOACCHINO DA FIORE IL GENIUS LOCI DELLA CALABRIA E IL RIPUDIO DELLA GUERRA 41
SULLE ORME DI GIOACCHINO DA FIORE E FRANCESCO D’ASSISI 53
“Il guardiano della pace”,di D. A. Cardone 67
SULLE ORME DI GIOACCHINO DA FIORE GENIUS LOCI DELLA CALABRIA. UN’IDEA CHE CRESCE CAMMIN FACENDO 69
SAN GIOVANNI IN FIORE PER LA PACE E I DIRITTI UMANI 73
LA MONTAGNA LA LUCE E IL FIORE DAL MONTE TABOR ALLA SILA AL SUBASIO IL MESSAGGIO DI GIOACCHINO DA FIORE 75
LETTERA DALLA MONTAGNA AD AMICI DELLA NONVIOLENZA 89
VADEMECUM 105
Jure Vetere LA PACE LA CITTÀ TRE BENI COMUNI 127
La pace inizia a scuola La scuola può disarmare la guerra 130
Viva la pace! 132
Grande successo DELla Marciaper la pace di San Giovanni in Fiore! 135
LE PIETRE DI Jure Vetere (FIORE ANTICO) PARLANO E NOI DOBBIAMO CAPIRLE 138
Perché l’Auser ha partecipato alla MARCIA DELLA PACE? 149
L’EDUCAZIONE ALLA PACE COME EDUCAZIONE PROFETICA 151
OMAGGIO A GIOVANNI GRECO 159
ASSOCIAZIONE FLORENSE PER LO SVILUPPO CREATIVO 163
SAN FRANCESCODA UNA CULTURA DI PACE
AL DIRITTO ALLA PACE - SCRIVI IL TUO MESSAGGIO! 167
LA PACE SI STUDIA LA PACE S’IMPARA 171
SALVIAMO JURE VETERE (FIORE ANTICO) NELLA TERRA DI GIOACCHINO DA FIORE 179
GIANNI LIZIO Su “La montagna la luce e il fiore”,su San Giovanni in Fiore e la sua identità 184
Corrispondenza 191



Giovedì 23 Luglio,2015 Ore: 16:39
 
 
Ti piace l'articolo? Allora Sostienici!
Questo giornale non ha scopo di lucro, si basa sul lavoro volontario e si sostiene con i contributi dei lettori

Print Friendly and PDFPrintPrint Friendly and PDFPDF -- Segnala amico -- Salva sul tuo PC
Scrivi commento -- Leggi commenti (0) -- Condividi sul tuo sito
Segnala su: Digg - Facebook - StumbleUpon - del.icio.us - Reddit - Google
Tweet
Indice completo articoli sezione:
Cultura


Ove non diversamente specificato, i materiali contenuti in questo sito sono liberamente riproducibili per uso personale, con l’obbligo di citare la fonte (www.ildialogo.org), non stravolgerne il significato e non utilizzarli a scopo di lucro.
Gli abusi saranno perseguiti a norma di legge.
Per tutte le NOTE LEGALI clicca qui
Questo sito fa uso dei cookie soltanto
per facilitare la navigazione.
Vedi
Info